Rally del Brunello: le prove e gli orari

In Automobilismo, News, Rally
Tutto pronto per l’attesa prima edizione del rally storico che venerdì e sabato animerà i comuni di Montalcino e Buonconvento. Le strade già teatro di sfide “mondiali” pronte a far da palcoscenico ai sessanta equipaggi in gara.

(Comunicato ufficio stampa Rally del Brunello)

È già in pieno svolgimento la prima edizione del Rally del Brunello, la manifestazione organizzata da Scuderia Etruria in collaborazione con Deltamania Montalcino.

Come da programma, sono iniziate le operazioni di accreditamento degli equipaggi e le successive ricognizioni del percorso, e in serata sono previste le verifiche per quegli equipaggi che domani, venerdì 10 dicembre, prenderanno parte allo shakedown mentre proseguiranno le fasi pre gara per i restanti equipaggi.

Sono quattro le diverse prove da disputare che, ripetute in parte o totalmente, porteranno a otto il totale dei tratti cronometrati – al centesimo di secondo per la regolarità sport – per un totale di 78,170 chilometri sui 281,670 dell’intero percorso.

Di seguito, gli orari e le informazioni sulle prove speciali.

SHAKEDOWN – Buonconvento – Venerdì 10 dicembre ore 8:00. Orario chiusura strade: dalle 7:00 alle 12:00.

Tratti strade interessate: SC di Piana da bivio Loc. Villa di Piana a bivio con SP34C di Murlo.

PS 1 – Castiglione del Bosco A – km. 10,25. Venerdì 10 dicembre ore 14:06.

Orario chiusura strade: dalle ore 12:30 alle ore 16:30 – Tratti strade interessate: SP103 di Castiglion del Bosco da confine comunale Buonconvento/Montalcino a incrocio con SP117.

Fila di cipressi secolari a destra; a sinistra strada leggermente in salita e di fronte la strada che sembra essere il green di un campo da golf. Start 150 DX6 350 SX6 150 DX3 chiude 2. Le prime note di quella che è considerata la prova delle prove, la regina del godimento per ogni pilota.

Velocissima fra i cipressi, tecnica e insidiosa nei tornantoni a salire al castello, diventa una vera droga per la varietà di curve che ti portano via dal bosco della tenuta. Il finale di dossi e curve alla finlandese la rende velocissima ma tanto tecnica

PS 2 – 3 – 6 La Sesta – km. 7,180. Venerdì 10 dicembre ore 14:43.

Orario chiusura strade: dalle ore 13:10 alle 17:10.

Sabato 11 dicembre: 1° PASSAGGIO ore 9:24 – 2° PASSAGGIO 13:05. Orario chiusura strade: dalle 8:00 alle 16:00. Tratti strade interessate: da località Bivio delle Cetine sulla SP14 SC per località “La Sesta” fino al bivio per l’Abbazia di Sant’Antino a Castelnuovo dell’Abate

La più amata da Miki Biasion. Questa è la prova che sempre lo ha incoronato il più veloce. Stretta fra la vegetazione scende nella vallata dell’Orcia per poi allungarsi e risalire sotto la vista dell’abbazia di S.Antimo: curve strette e passaggi sui ponticini sono la sua caratteristica, ma anche le contropendenze del terreno dicono la loro. L’ultimo ponte sovrastato da Castelnuovo dell’Abate, chiamato ponte del Mulinello, offre una staccata al limite con un inserimento velocissimo che solo pochi piloti osano affrontare con marce alte.

PS 4 – 7 – Castiglione del Bosco B – km. 17,90. Sabato 11 dicembre 1° PASSAGGIO ore 10:02 – 2° PASSAGGIO ore 13:43. Orario chiusura strade: dalle 8:30 alle 16:30.

Tratti strade interessate: SC da Val di Cava per Podere Prime Donne, SC da Podere Prime Donne a SC per Badia Ardenga, tratto privato all’interno della Tenuta di Castiglion del Bosco, SP103 di Castiglion del Bosco da strada privata proveniente dalla Tenuta di Castiglion del Bosco a incrocio con SP117.

La partenza dalle pendici di Montalcino nel mezzo dei filari del sangiovese, attraversa la collina di Montosoli dove il terreno argilloso fa da pane per le uve del Brunello dove anche gli esperti del volante hanno avuto sempre difficolta nella famosa curva “delle Gode”. Lasciato l’olimpo dei vigneti, rettilinei a scendere ti portano con il cuore in gola per arrivare dopo delle curve strette a quello che è il salto di Pian delle Querci col successivo piccolo guado sottostante, per poi ricollegarsi alla vecchia prova di Badia che si snoda su allunghi dai bordi di argille che ricordano lo stile inglese dei campi da golf.

Lasciato il bordo del green, una serie di tornanti mozzafiato contornati da cipressi della tenuta di Castiglion del Bosco verso la metà della prova. Oltrepassata la tenuta, dopo un tratto tecnico fra dossi e curve strette, è inevitabile il ricongiungimento alla prova di Castelgiocondo in prossimità del salto di Nacciarello ritornando a percorrere strade in stile finlandese fino al fine prova. Questa sua caratteristica di lunghezza e l’alternanza di tecnica e velocità l’ha resa talmente celebre che è stata anche sede di test per lo sviluppo delle Lancia 037, S4, Delta, arrivando ad esser incoronata la “Regina” delle prove su terra.

PS 5 – 8 – Pieve a Salti – km. 5,45. Sabato 11 dicembre 1° PASSAGGIO ore 10:53 – 2° PASSAGGIO 14:34. Orario chiusura strade: dalle 9:30 alle 17:30.

Tratti strade interessate: SP75 di Pieve a Salti da SP14 a ingresso Borgo/Agriturismo Pieve a Salti.

Una delle prove più famose per gli appassionati di rally, rimasta ad oggi immutata dai passaggi del Sanremo degli anni ’80. Lasciato l’asfalto alle spalle dello start, dopo un concatenarsi di curve ampie e veloci prima in leggera salita per poi una discesa con staccata su ponte, la prova risale nuovamente in una combinazione di curve ampie, inframmezzate da tornanti ed allunghi col finale in prossimità di Buonconvento che diventa velocissimo.

La partenza del primo equipaggio verrà data da Piazza del Popolo alle 13:31 di venerdì 10 dicembre; prima giornata con la disputa di due prove prima dell’ingresso nel riordino di fine giornata presso la Tenuta Val di Suga da dove le vetture ripartiranno alle 8:10 dell’indomani per affrontare le restanti sei prove inframezzate da due parchi assistenza a Sant’Angelo in Vado, un riordino presso la Cantina Caparzo ed un successivo a Buonconvento. Arrivo previsto a Montalcino alle 15:30 e cerimonia delle premiazioni sul palco.

In attesa dello sventolare della bandiera tricolore che darà il via alle vetture in gara, Scuderia Etruria e Deltamania Montalcino ringraziano fin d’ora le amministrazioni comunali di Montalcino e Buonconvento per la collaborazione ed esprimono la loro gratitudine nei confronti dei sostenitori con particolare attenzione al Consorzio del Brunello di Montalcino oltre alle aziende Argiano, Caparzo, Castiglion del Bosco, Mastroianni e Val di Suga.

Mobile Sliding Menu

Privacy Policy Cookie Policy