JOLLY RACING TEAM E GIANANDREA PISANI VINCONO IL 1° RALLY DI CHIUSDINO

In Automobilismo, News, Rally

Il pilota, all’esordio sulla Peugeot 208 #rally 4, porta la scuderia larcianese sul gradino più alto del podio, “bissando” la vittoria conquistata in estate al #rally Golfo dei Poeti. Nella “top five”, in quarta posizione, Francesco Paolini.

Larciano (PT), 24 novembre 2021 

Ha assunto, nuovamente, linee vincenti il fine settimana di #jollyracingteam. La scuderia larcianese, impegnata sulle strade del 1° #rallydichiusdino, si è elevata sul primo gradino del podio grazie a #gianandreapisani, vincitore all’esordio su Peugeot 208 #rally 4. Una performance autoritaria, quella di Pisani, condivisa con il copilota Fabrizio Vecoli.

“Una gara difficile, con un fondo di difficile interpretazione – il commento di #gianandreapisani – soprattutto per la presenza di umido nei primi passaggi. Abbiamo scelto la gomma giusta e la vettura, nuova per me ma anche per il team, non ha avuto il minimo problema. Dal punto di vista prestazionale è al di sopra di quello che avrei immaginato. Abbiamo attaccato ma, allo stesso tempo, badato a non commettere errori. Ci tenevo particolarmente a vincere, per la scuderia, per Fabrizio Vecoli e per Gianni Lazzeri, che rappresenta molto per me. Ho avuto intorno persone che mi vogliono bene”.    

Quarta posizione assoluta e vittoria tra le vetture S1600 nel Renault #rally Event per Francesco Paolini, chiamato ad interpretare la Renault Clio S1600 affiancato da Marco Nesti. Una classifica assoluta che ha visto ben tre equipaggi portacolori di scuderia nelle prime dieci posizioni: decimi hanno concluso Nico Signorini e Leonardo Marraccini, peraltro primi di classe K10 su Peugeot 106 Kit. Soddisfazioni sono però arrivate dalle varie classi proposte dal #rallydichiusdino: tra le S1600, quarta piazza per Mauro Zurri e Simone Gabbricci, su Renault Clio mentre sesti hanno concluso Emanuel Forieri e Filippo Alicervi, con il pilota follonichese che non ha lesinato spettacolarità al pubblico presente. Nella classe A7, quarta posizione per Roberto Tucci e Giampietro Micalizzi (Renault Clio Williams), appesantiti da un errore nella prima speciale e da un feeling da ritrovare con la francese “tutto avanti”, dopo anni passati al volante della Skoda Fabia R5. Ottava posizione di classe per Luca Fagni e Alessandro Massaro, anch’egli su Renault Clio Williams mentre decimi hanno concluso Marco Braccini e Anna Sassonia, su Peugeot 206. Alle spalle di #gianandreapisani, secondi di classe R2C, Lorenzo e Cosimo Ancillotti su Peugeot 208 #rally 4. Undicesima posizione per Alessandro Cecchetti e Roberto Micalizzi, tredicesima per Stefano Leporatti e Maurizio Maccioni, con entrambi gli equipaggi sui sedili della Renault Clio Williams. Amaro ritiro per Sandro Incerpi e Massimo Cesaretti legato alla rottura del disco della frizione quando si trovavano in lotta per la “top ten”. Una responsabilità riconosciuta dal produttore del particolare, compromessa da un errore di tolleranza, che solleva pilota e team preparatore.

Vittoria nella classe A0 per Andrea Paolini ed Emanuele Mischi, seguiti in seconda piazza da Luca Piazzi e Fabio Andreini (entrambi su Fiat Seicento). In quarta posizione hanno concluso Giacomo Franceschini e Francesco Magrini, con il giovane pilota al suo sesto impegno stagionale. Nella classe N3, terza posizione per Massimo Bruschini e Alessandro Bonari (Renault Clio) mentre in sesta piazza hanno concluso l’impegno Massimiliano Pantaleone e Lorenzo Fratta, su Alfa Romeo 145. Quarta nella classe N2 la Peugeot 106 di Roberto Galluzzi e Andrea Montagnani, con Andrea Guerrieri e Stefano Del Viva a seguire, anch’egli su Peugeot 106. Quinti di classe N1 Alessandro Acerbi e Michele Bianchi, su Peugeot 106. Tra i copiloti, seconda posizione assoluta per Luca Guglielmetti (Renault Clio R3).

Mobile Sliding Menu

Privacy Policy Cookie Policy