Balletti Motorsport con un tridente d’attacco per La Grande Corsa

In Automobilismo, News
Alla Porsche 911 di Salvini e Tagliaferri in lizza per il Memory Fornaca, si sommano le Subaru Legacy del còrso Martinetti e una seconda affidata per la prima volta in assoluto a Davide Negri.

(Comunicato ufficio stampa Balletti Motorsport)

È un tridente di spicco, composto da una Porsche 911 RSR e due Subaru Legacy, quello che la Balletti Motorsport andrà a schierare al via de La Grande Corsa, il rally storico torinese dal cui esito si attendono i verdetti per i tanti trofei per i quali ha validità.

Con la Gruppo 4 tedesca portata alla vittoria all’Elba e al Vallate Aretine in questa stagione, Alberto Salvini e Davide Tagliaferri cercheranno di piazzare la zampata decisiva per la conquista del Memory Fornaca, il trofeo organizzato dall’associazione Amici di Nino, famoso anche per i prestigiosi premi in palio e che in questa edizione si sta rivelando molto combattuto ed avvincente come dimostra la classifica dove il duo toscano è in testa con soli due punti di vantaggio. Dopo i due secondi posti conseguiti nel 2017 e 2018 è da aspettarsi una gara tutta d’attacco anche per chiudere in bellezza una stagione già di suo ricca di soddisfazioni.

A Chieri la Balletti Motorsport avrà gli occhi puntati addosso anche per la novità, grazie ad un accordo dell’ultima ora, che vedrà al via sulla Subaru Legacy 4Wd Gruppo A Davide Negri in coppia con Roberto Coppa: una nuova sfida per il biellese che torna al volante di una trazione integrale messa a disposizione dal team dei fratelli Balletti, dopo l’esperienza al volante dell’Audi Quattro.

A completare il trio ci sarà una seconda Legacy, quella del còrso Mathieu Martinetti che torna sulle strade della Grande Corsa dopo la partecipazione del 2019 e sarà affiancato da Virgigne Maurel.

Dieci le prove speciali in programma, tutte nella giornata di sabato 27 con partenza ed arrivo a Chieri, in zona Fontaneto.

Mobile Sliding Menu

Privacy Policy Cookie Policy